Skip to content Skip to footer

MENU

La pandemia di covid-19 ci ha costretti per molti mesi a un grande isolamento. Oggi l’urgenza la necessità il desiderio di ritrovarsi è fortissima.

Ecco perché abbiamo deciso di lavorare sull’ascolto e sull’insieme, non inteso come un dittatoriale e uniformante “insieme”, ma come sciame multiforme, in cui le autonomie di ognuno si incontrano nel desiderio di “andare assieme”, ma non allo stesso modo. Questo lavoro è incentrato sulla sensibilità, sulle sfumature, sull’ascolto. Come un solo respiro.

Un respiro, che in questo periodo abbiamo dovuto coprire, per proteggerci e per proteggere gli altri, che può essere veicolo inconsapevole di contagio, ma che è anche lo strumento fondamentale per danzare insieme.

 

Marco Augusto Chenevier vive e lavora tra Francia e Italia. Diplomato all’Accademia Internazionale di Teatro a Roma, ha studiato presso la scuola di danza contemporanea Filomarino e con Annapaola Bacalov a Roma. Per sette anni è stato studente e poi assistente di Isaac Alvarez (primo assistente di J. Lecoq) in Francia, presso il Théâtre du Moulinage. Coreografo, danzatore, regista e attore, sviluppa, in qualità di autore, una ricerca che attraversa i codici linguistici, ne esplora i limiti e mette in discussione forma e struttura, creando originali ibridi nati dalla fusione tra danza, teatro, circo, cabaret, giochi di società e tecnologia. Il suo lavoro vuole muovere e stimolare allo stesso tempo pensiero, sorpresa e piacere, rifuggendo l’elitismo culturale tanto quanto l’entertainment, lo spettacolo ed il consumo. La ricerca estetica e la riflessione politica sono strettamente legate, in un’analisi impietosa dei rapporti di potere. 

 

 

In residenza a Villa Durazzo Bombrini a maggio 2022. 

Previous slide
Next slide

Ph. Giuseppe Cavaleri

Teatro akropolis
Newsletter

Iscriviti alla newsletter, ricevi in anteprima informazioni su spettacoli, eventi, libri, corsi e accedi a promozioni speciali.

Teatro Akropolis ETS © 2024

Go to Top