Caricamento Eventi
11 Nov
  • Questo evento è passato.

Incontro con Riccardo Guratti e Greta Francolini

Ore 21.00 - Incontro in diretta streaming

INCONTRO CON RICCARDO GURATTI E GRETA FRANCOLINI

L’incontro fra Greta Francolini e Riccardo Guratti, con Clemente Tafuri e david Beronio, porta a confronto fra loro due esperienze coreografiche che rappresentano uno scarto molto netto rispetto al gusto e agli stilemi della danza d’autore, sia pure considerata nei suoi esponenti più giovani. L’incontro sarà una importante occasione per esplorare e conoscere gli immaginari che danno vita a queste due esperienze eccentriche, per conoscere le pratiche e le poetiche che ispirano il lavoro quasi alchemico di questi artisti. All’incontro parteciperà anche Fabio Acca, docente dell’Università di Bologna, uno degli studiosi più attenti alla scena della nuova danza in Italia.

Con:

  • Clemente Tafuri e David Beronio, direttori artistici di Teatro Akropolis, in collegamento dalla Sala Mercato del Teatro Nazionale di Genova
  • Fabio Acca, Università di Bologna
  • Greta Francolini, danzatrice e coreografa
  • Riccardo Guratti, danzatore e coreografo

Riccardo Guratti è danzatore e coreografo. Studia improvvisazione, danza contemporanea, contact impro e teatro fisico in Italia e in Germania, diplomandosi all’Accademia di Danza Nazionale di Roma e all’SNDO School for New Dance Development di Amsterdam. I suoi lavori vengono presentati in vari contesti in Europa. Dal 2016 si occupa di produzione per vari festival ed è stato membro di BAU, piattaforma per il sostegno della performance art ad Amsterdam.

Greta Francolini è danzatrice e coreografa. Nel 2016 è con Annamaria Ajmone alla Biennale College di Venezia. Nel 2017 è selezionata per Half a House, parte del progetto europeo N.O.W. New Open Working Process for the performing arts all’interno del festival Fabbrica Europa. Nel 2018 lavora come danzatrice, ad Amburgo, in Prélude di Cristina Kristal Rizzo. Tra i suoi lavori come autrice ricordiamo Solo Sapore (2016), Ritornello (2017), Annunciazione (2018).

Fabio Acca, curatore, critico e studioso di arti performative, dottore di ricerca in Studi teatrali e cinematografici, svolge attività di ricerca presso il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. Come studioso, dal 1999 è membro permanente del comitato scientifico e redazionale di «Culture Teatrali» e di «Prove di Drammaturgia». I suoi contributi sono stati pubblicati, tra gli altri, su «Lo Straniero», «Art’O», «Acting Archives Review», «Teatro e Antropologia», «Rolling Stone», «Hystrio», «Alias», «Artribune». Ha scritto per i volumi Corpo Sottile. Uno sguardo sulla nuova coreografia europea (Ubulibri 2003); Kinkaleri 2001-2008. La scena esausta (Ubulibri, 2008); Iperscene 2 (Editoria & Spettacolo 2009). Ha curato, insieme a Jacopo Lanteri, il volume Cantieri Extralarge. Quindici anni di danza d’autore in Italia 1995-2010 (Editoria & Spettacolo 2011). E’ autore del volume Fare Artaud. La scena della Crudeltà in Italia. (1935-1970) (Editoria & Spettacolo 2019). Dal 2014 è direttore artistico, insieme a Massimo Carosi e Pietro Mazzotta, del Centro di Produzione Coreografica TIR Danza di Modena.

Dettagli

Data:
11 Novembre
Ora:
21:00 - 22:00
Categorie Evento:
,

Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Non utilizza alcun cookie di profilazione, ma sono utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per informazioni aggiuntive sui cookie e sulla loro disattivazione consulta la nostra Cookie Policy.

Chiudi