Caricamento Eventi
15 Giu
  • Questo evento è passato.

Progetto Alice

Teatro del Piccione, Teatro delle Apparizioni

Il Teatro del Piccione insieme al Teatro delle Apparizioni saranno in residenza a Teatro Akropolis con il progetto Alice.

Dalle note al progetto:

“E pensare che tutto iniziò per noia, tutto iniziò perché quel libro era senza figure… e cose incredibili le capitarono; a raccontarle nessuno le crederebbe, ma lei nel paese delle meraviglie c’è stata davvero ed è certa che anche altri ci siano stati, ma lo hanno dimenticato… e a guardar meglio di conigli bianchi con il panciotto da inseguire ce ne sono ancora tanti in giro… Si entra nel teatro ed è qui che si accetta la sua convenzione, si fa professione di credo alla sua finzione. Accettare profondamente questa convenzione, l’illusione scenica, è un atto di fede. E ancor di più: un atto di fede condivisa.
Alice potrebbe non credere ai propri occhi, potrebbe razionalmente dire: un coniglio con il panciotto e un orologio nel taschino non esiste. Ma invece pronuncia il proprio atto di fede: crede al mistero, entra nel gioco. Non tenta neppure di contrapporre razionalità ed esperienza emotivo-percettiva, realtà e finzione. Il suo entrare nel mondo onirico è come disporsi di fronte ad un’opera d’arte. Guidata dalla curiosità si ritrova immersa nella propria storia. È in quel momento che la sua immaginazione diventa creatrice. Finisce dentro il teatro delle meraviglie, dentro il gioco che è il suo gioco Se Alice non fosse stata disposta a credere, non sarebbe neppure partita. Se non fosse stata disposta ad “attraversare”, non ci sarebbe questa storia. È necessario credere non solo ai propri occhi.
Ma questo non è forse ciò che accade oltrepassando la soglia del teatro? Non è la pronuncia di questo atto di fede ciò che si chiede ad ogni spettatore: essere pronto ad entrare nella meraviglia? Cosa di poca importanza diventa allora definire il confine tra verità e finzione: più importante è affidarsi al mistero, lasciarsi portare. Con la curiosità e la limpida semplicità di Alice. Seguendo il testo di Carroll come guidati da una bussola senza ago, il gioco teatrale e meta-teatrale si costruisce e si disfa, mostra il suo vero e la sua illusione, si fa specchio dentro specchio. Di più, si fa vita.”

Dettagli

Inizio:
15 giugno 2014, h. 9:00
Fine:
30 giugno 2014, h. 23:00
Categoria Evento:

Luogo

Teatro Akropolis
Via Mario Boeddu 10
Genova, Italia
+ Google Maps

Newsletter

 
  • Personal data authorization use (L.D. 196/2003)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Non utilizza alcun cookie di profilazione, ma sono utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per informazioni aggiuntive sui cookie e sulla loro disattivazione consulta la nostra Cookie Policy.

Chiudi