Caricamento Eventi
28 Apr
  • Questo evento è passato.

InvisibilMente

Menoventi

Foto Olimpio Mazzorana

 

L’idea di partenza della compagnia Menoventi («la temperatura che c’è in casa tua leggendo il termometro al contrario», spiegano così la scelta del nome) era quella di realizzare uno spettacolo sul giudizio universale. Si trattava di un capolavoro in grado di sondare la reazione dell’umanità posta sotto analisi e in attesa di relativo giudizio; la consapevolezza dell’essere osservati e di avere un dito enorme puntato contro; la sensazione concreta di un’autorità superiore che sceglie proprio noi, ramo secco nell’evoluzione della vita su questo pianeta. Il tutto reso attraverso equilibrati effetti speciali e una manciata di ottimi attori. Solo che serviva un elefante, elemento indispensabile che la produzione si è ostinata a non voler acquistare.
Così hanno fatto un’altra cosa.
Oppressi da un forte controllo, due malcapitati devono affrontare uno strano scherzo del destino. I sotterfugi per girare a loro favore la situazione si rivelano tutti vani. Braccati non hanno tregua. Bloccati, vengono tenuti continuamente sottocchio. Cosa resta loro da fare? Nascondersi sotto gli occhi di tutti. Uno spettacolo a un passo da Orwell, dove il grande fratello vira su una comicità che esplode e diventa contagiosa. Proprio come quando l’imbarazzo si scioglie in un moto di ribellione e in ridicolo viene messo soprattutto il rituale del teatro.

Spettacolo finalista al Premio Vertigine 2010.

La compagnia Menoventi nasce dall’incontro di Gianni Farina (regista e disegnatore luci), Consuelo Battiston (attrice) e Alessandro Miele (attore). Insieme curano l’ideazione e la scrittura dei progetti del gruppo, firmati collettivamente. Nel 2011 la compagnia vince la prima edizione del Premio Rete critica, nel 2012 il Premio Hystrio e il Premio Lo Straniero.

 

E’ innegabile che questo InvisibilMente sia un lavoro arguto, di personalissima cifra e godibile a più livelli di profondità, soprattutto perché – merce rara in questi tempi di ottuse seriosità pseudointellettuali! – riesce ad affrontare questioni molto serie col valore aggiunto della comicità, della verve surreale e di una gustosissima (auto)ironia.

Claudia Cannella – Hystrio

 

Di: Consuelo Battiston, Gianni Farina, Alessandro Miele
Con: Consuelo Battiston e Alessandro Miele
Regia: Gianni Farina
Produzione: Menoventi/ERT/E-production
Durata: 40 min.

 


Form prenotazione spettacoli

Tutti i campi contrassegnati con * sono obbligatori / All fields marked with with * are required.
  • Title of the show to reserve
  • Number of tickets to reserve
  • Dati personali

    Personal data
  • Surname and name
  • Phone number
  • CAP you come from
  • How did you hear about the show?
  • Additional notes
  • Would you like to subscribe to Teatro Akropolis newsletter?
  • Personal data authorization use (L.D. 196/2003)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

 

 

 

Dettagli

Data:
28 aprile 2016
Ora:
21:00 - 21:40
Categorie Evento:
, ,

Luogo

Teatro Akropolis
Via Mario Boeddu 10
Genova, Italia
+ Google Maps

Prossimi appuntamenti

 
  1. Scadenza bando Intransito

    4 agosto, h. 12:00
  2. Laboratorio gratuito su corpo e azione

    14 ottobre - 15 ottobre
    Teatro Akropolis, Genova

Newsletter

 
  • Personal data authorization use (L.D. 196/2003)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Non utilizza alcun cookie di profilazione, ma sono utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per informazioni aggiuntive sui cookie e sulla loro disattivazione consulta la nostra Cookie Policy.

Chiudi