Caricamento Eventi
19 Mag
  • Questo evento è passato.

I dance strange. Laboratorio di ricerca sul gesto spontaneo

Aperto a professionisti e non professionisti
19-20 maggio

I dance strange è un progetto di formazione rivolto a ipercinetici impossibilitati a muoversi nel corso della giornata.
Ricapitalizzeremo il vostro surplus energetico per creare dinamiche astratte e visionarie. Protagonisti del processo siete voi, il corpo e le vostre naturali attitudini interpretative. I dance strange è rivolto a tutti: belli e brutti, pacifici e ribelli, ipercinetici e pigri, stanchi ed esaltati, attori e danzatori, professionisti e amatori. L’obiettivo è interrogarsi sulla natura e funzione del gesto spontaneo, strano, ineducato.

Il gesto ineducato può contenere un’opera d’arte ?

I dance strange è un progetto di formazione attorno alla ricerca del gesto spontaneo. Un’esplorazione aperta a tutti (professionisti e non professionisti) che si concentrerà sulla creazione coreografica a partire dall’istinto, dal gesto amatoriale, inteso come gesto amato, personale, anche strano. Partiremo ricercando il nostro gesto fondatore, frutto del movimento spontaneo e, grazie alla tecnica, arriveremo a renderlo cristallino, oggetto a sé, per poi spingersi oltre, verso nuove nature. La drammaturgia fisica e vocale sarà basata sull’autenticità del primo passo e sulla propria immaginazione, creando un percorso comune, ma allo stesso tempo specifico.

Il laboratorio prevede una prima parte di warm up basata su diverse tecniche, quali, ad esempio, release, floor work e partnering, a cui seguirà un lavoro di ricerca sul gruppo. Si improvviserà e si comporrà, fornendo al gruppo strumenti tecnici utili a orientare ad un ascolto personale e collettivo.

Il progetto I dance strange è realizzato in collaborazione con 4 strutture teatrali: Pim off di Milano, Teatro alla Corte di Giarola/Parma, Teatro Akropolis di Genova e Carrozzerie n.o.t di Roma. Queste strutture ospitano in diverse parti dell’anno il laboratorio.

IL LABORATORIO A GENOVA

Il laboratorio Idancestrange#Genova sarà svolto a Teatro Akropolis e condotto da Chiara Taviani e Natalia Vallebona.

Giorni e orari:
19-20 maggio 2018, dalle 14 alle 18

Costi:
40€ a persona + tessera associativa di Teatro Akropolis al costo di 15€.

Informazioni:
Per ricevere informazioni sul laboratorio: info@teatroakropolis.com | Chiara Taviani: tel. 349.3273095.

Modalità di iscrizione:
Le iscrizioni si chiuderanno il 18 maggio 2018. Il laboratorio è aperto a un massimo di 15 partecipanti e verrà svolto con un numero minimo di 10 partecipanti.
Per effettuare l’iscrizione è necessario compilare il form in fondo alla pagina.
Per completare l’iscrizione è necessario effettuare il versamento di 40€ tramite bonifico bancario, entro il 18 maggio, a:
IBAN: IT58O 03104 01406 000000820260, intestato a: Compagnia Teatro Akropolis, causale: Laboratorio I dance strange.

I 15€ di quota associativa verranno consegnati in contanti il primo giorno di attività.

Chiara Taviani e Natalia Vallebona

Chiara Taviani è danzatrice e coreografa. Consegue una formazione classica presso l’accademia Princesse Grace di Monaco e in seguito nel corso di alta formazione per interpreti contemporanei ‘Coline’, Marsiglia, dove interpreta le creazioni di Emmanuel Gat, Georges Appaix, Lisi Estaras, Mathilde Monnier, Salia Sania e Seydou Boro. Dal 2010 collabora come interprete con Balletto Civile / Michela Lucenti. Nel 2011 fonda insieme a Carlo Massari la compagnia C&C, con la quale produce diversi spettacoli ospitati in Festival nazionali e internazionali (fra cui Romaeuropa, Edinburgh fringe festival, ImpulsTanz Vienna, Manipulate Dance Festival) e ottiene molteplici riconoscimenti. Nel 2015 frequenta il percorso Prototypes per giovani coreografi a Royaumont, Parigi, sotto la direzione di Hervé Robbe. Recentemente collabora con diversi giovani coreografi come Henrique Furtado Vieira (Portogallo) per il progetto Stand still you ever moving spheres of heaven e Marion Alzieu (Francia) con il progetto Total eclipse of a heart. Nel 2017 è coreografa nell’Opera Clandestina composta da Alexandra Grimal e prodotta dalla Scène Nationale d’Orléans.

Natalia Vallebona è danzatrice e coreografa, figlia del movimento della danza belga (floor work, flying low, physical theater). Nel 2005 si trasferisce a Parigi, dove intraprende un percorso di ricerca incontrando maestri che diventeranno decisivi nelle sue scelte stilistiche come interprete e creatrice: Fura dels Baus, Thierry Verger, Gabriella Maiorino, Lisi Esteras, Nicolas Vadjslav, Juliana Naves e altri. Il lavoro artistico di Natalia si alimenta di una tecnica legata alla danza contemporanea insieme alla break dance e all’acrobatica. Dal 2011 tiene workshop intensivi di Floorwork e danza contemporanea in Belgio, Francia e Olanda. Dal 2013 dirige il Collettivo Internazionale Poetic Punkers, ospitato in diverse strutture in Europa: P.A.R.T.S, Dance Brussells, Cnd Paris, Festival Abundance Svezia, UNLPC Festival Bruxelles, Mare Culturale Urbano Milano, Fuoriluogo La Spezia, Movin’cell Liepzig. Dal 2016 collabora con la compagnia Balletto Civile. Nel 2018 sarà coinvolta come coreografa, insieme a Nicolas Capitello, in un grande progetto sulla performance a Bologna nello spazio Camere d’aria.

Guarda il video promo del laboratorio

Contenuto non disponibile
Per visualizzare il contenuto consenti i cookie cliccando su questo banner o sul tasto OK nel banner in fondo alla pagina.

FORM ISCRIZIONE

Dettagli

Inizio:
19 maggio
Fine:
20 maggio
Categorie Evento:
,

Newsletter

 
  • Name and surname
  • Personal data authorization use (GDPR n. 679/2016)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Contenuto non disponibile
Per visualizzare il contenuto consenti i cookie cliccando su questo banner o sul tasto OK nel banner in fondo alla pagina.

Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Non utilizza alcun cookie di profilazione, ma sono utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per informazioni aggiuntive sui cookie e sulla loro disattivazione consulta la nostra Cookie Policy.

Chiudi