Caricamento Eventi
09 Nov
  • Questo evento è passato.

La danza butō dai maestri alle nuove generazioni di performer

Spettacoli di Tadashi Endo, Alessandra Cristiani, Yumiko Yoshioka, incontri e mostre fotografiche

La danza butō rappresenta oggi uno dei confini più estremi del lavoro sul corpo e una della espressioni più radicali di rappresentazione. La giornata dedicata alla danza butō si configura come un evento unico, realizzato in collaborazione con Palazzo Ducale – Fondazione per la Cultura, con il patrocinio di Consolato Generale del Giappone a Milano e Istituto Giapponese di Cultura in Roma.

Ore 16.00 - Palazzo Ducale - Sala del Maggior Consiglio

Tadashi Endo [JP]
SOULS IN THE SEA
Homage to the refugees who lost their lives in the Mediterranean Sea

Durata: 40′
PRIMA ASSOLUTA

SOULS IN THE SEA è un omaggio ai morti nel Mar Mediterraneo. Rifugiati, esseri umani in fuga dalla guerra, dalla disperazione, dalla fame. Persone stipate in barche cariche di speranza per una vita sicura, per continuare a sopravvivere, per ricevere un aiuto. Una speranza che infine affonda tragicamente. I corpi di questi uomini e donne che hanno perso tutto, anche la vita, giacciono ora sul fondo del mare. Ma le loro anime non sono ferme come i loro corpi. Cosa ci direbbero se potessero riemergere?

Con il termine Butō-MA, in cui MA ha significato tanto di vuoto quanto di spazio tra le cose, Endo identifica la sua arte come espressione del campo di tensione tra ying e yang, maschio e femmina, e della loro eterna alterazione.

Di e con: Tadashi Endo

Ore 17.00 - Palazzo Ducale - Sala Liguria - ingresso libero

Danza, scrittura, libri. Il caso del butō

Incontro con Con Katja Centonze, Raimondo Guarino, Samantha
Marenzi, Alessandro Pontremoli. A cura di Samantha Marenzi.

Il caso del butō, una cultura performativa che fin dalle sue origini ha intrecciato rapporti con la scrittura e la letteratura, pone domande specifiche ai libri che ne ricostruiscono la storia e che tracciano l’avventura artistica dei suoi protagonisti, dai fondatori ai performer di ultima generazione e a coloro che a partire dal butō hanno sviluppato percorsi personali. L’incontro vuole essere un momento di confronto su questi temi a partire da un dialogo tra due studiosi di teatro e danza e due autrici più strettamente legate al butō, che hanno frequentato questa forma d’arte anche attraverso collaborazioni, relazioni e percorsi formativi diretti.

Ore 19.00 - Palazzo Ducale - Sala Liguria - ingresso libero

Corpus imaginis
(9-17 novembre)

Inaugurazione della mostra fotografica a cura di Samantha Marenzi.
Alberto Canu (fotografia/scatti), Alessandra Cristiani (danza/posa), Samantha Marenzi (fotografia/stampa). In collaborazione con Alfabeto Performativo / La Lupa (Tuscania) e Officine Fotografiche (Roma).

La mostra presenta una serie di fotografie nate durante il processo di lavoro sull’assolo di danza di Alessandra Cristiani Corpus delicti ispirato all’opera di Egon Schiele. Mentre i disegni di Schiele agiscono sul corpo – che la performer definisce in questo progetto il rifugio che ci inquieta – e alimentano la sua danza, la fotografia traduce di nuovo il corpo in immagine, e stratifica sulla sua superficie la memoria di altre immagini, e di altri corpi. Le fotografie digitali realizzate da Alberto Canu riprendono fasi di lavoro, prove e performance, momenti di esercizio sull’anatomia dei disegni di Schiele; le stampe in tecniche antiche di Samantha Marenzi restituiscono a quegli scatti la dimensione tattile e materica dell’immagine manuale, dove nella trama della carta si intesse il corpo danzante. Oltre alle cianotipie tratte dagli scatti digitali, altre versioni e altri supporti sia analogici che digitali si fanno corpo dell’immagine, su scatti di entrambi i fotografi realizzati nell’agosto 2019 durante la residenza artistica con Alessandra Cristiani presso gli spazi de La Lupa a Tuscania.

Ore 20.00 - Palazzo Ducale - Sala del Minor Consiglio

Alessandra Cristiani
Corpus delicti

Durata: 60′
PRIMA ASSOLUTA

Ispirato all’arte di Egon Schiele, Corpus delicti affronta il corpo come materia spirituale, enormità, enigma. Questi corpisegni sono l’affacciarsi a un volume materico della presenza, taciuto o muto. Corpi che gridano una via di fuga o di conquista di sé nel porsi smisurato, scardinando la proporzione aurea, lasciando che qualcosa accada impudicamente. Il corpo è una madre oscura, al di là della legge.

Alessandra Cristiani ha ricevuto la nomination Premio Ubu 2018 come miglior attrice o performer per gli spettacoli Clorofilla e Euforia.

Concept e performance: Alessandra Cristiani | Musica e suono: Gianluca Misiti | Luce: Gianni Staropoli | Produzione: PinDoc | Coproduzione: Teatro Akropolis | Con il sostegno di: Armunia Festival Inequilibrio | In collaborazione con: Lios, Alfabeto performativo | Con il sostegno di: MIBAC, Regione Siciliana

Nello spettacolo è presente il nudo.

Ore 21.30 - Palazzo Ducale - Sala del Maggior Consiglio

Yumiko Yoshioka [JP]
100 Light Years of Solitude

Durata: 60′
PRIMA NAZIONALE

Ispirata da Cent’anni di solitudine di García Márquez, Yumiko Yoshioka danza la vita di una creatura unica, nata su un pianeta a 100 anni luce dal nostro. Immaginando che laggiù questa creatura sia l’unica della sua specie, si diverte a dispiegare la sua vita, fino a quando non realizza quale sia il suo vero destino: esistere in solitudine.

Yumiko Yoshioka ha lavorato con la prima compagnia di danza butō femminile della storia e a Parigi si è esibita nel primo spettacolo butō realizzato fuori dal Giappone.

Regia, coreografia, danza: Yumiko Yoshioka | Co-regia: Miguel Camarero | Costume: Pablo Alarcon | Light design, direzione tecnica: Spiros Paterakis | Musica: Tomas Tello, Zam Johnson

Trailer

Contenuto non disponibile
Per visualizzare il contenuto consenti i cookie cliccando su questo banner o sul tasto OK nel banner in fondo alla pagina.

Biglietto singolo spettacolo: 12 €
Biglietto unico per due spettacoli: 22 €
Biglietto unico per tre spettacoli: 28 €
Non sono previste riduzioni

Vai alla pagina BIGLIETTERIA per maggiori informazioni.

Form prenotazione posti

Contenuto non disponibile
Per visualizzare il contenuto consenti i cookie cliccando su questo banner o sul tasto OK nel banner in fondo alla pagina.

Dettagli

Data:
9 Novembre
Ora:
16:00 - 22:30
Categorie Evento:
, ,

Luogo

Palazzo Ducale
Piazza Giacomo Matteotti 9
Genova, Italia

Prossimi appuntamenti

 
  1. Per una politica della performance. Il teatro e la comunità a venire

    15 Novembre
    Museo Biblioteca dell’Attore, Genova
  2. Lenz Fondazione – IPHIGENIA IN TAURIDE. Ich bin stumm | Io sono muta

    15 Novembre, h. 21:00 - 21:45
    Teatro Akropolis, Genova
  3. Teatro Akropolis – Pragma + Presentazione libro La latitudine profonda del teatro

    16 Novembre, h. 20:00 - 22:10
    Teatro Akropolis, Genova
  4. Calentina Vortese – Lento_e_VioLento

    17 Novembre, h. 15:30 - 18:40
    Teatro Akropolis, Genova
  5. Andrea Cosentino / ALDES – Kotekino Riff + Alla Bua – Pizzica pizzica. Concerto

    17 Novembre, h. 19:30 - 22:30
    Villa Durazzo Bombrini, Genova

Newsletter

 
  • Name and surname
  • City (and Country if not Italy)
  • Personal data authorization use (GDPR n. 679/2016)
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Contenuto non disponibile
Per visualizzare il contenuto consenti i cookie cliccando su questo banner o sul tasto OK nel banner in fondo alla pagina.

Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Non utilizza alcun cookie di profilazione, ma sono utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Cliccando OK e proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per informazioni aggiuntive sui cookie e sulla loro disattivazione consulta la nostra Cookie Policy.

Chiudi